Prosegue la partnership tra lo chef Simone Rugiati e HAPO

Novembre 2020

SETTEMBRE 2020 – DICEMBRE 2020

Hapo e Simone Rugiati ancora insieme per portare tutta la freschezza e la bontà del pesce fresco d’acquacoltura greca “firmato” Fish From Greece sulle tavole degli italiani

Simone Rugiati viene riconfermato brand ambassador per l’Italia di HAPO – Hellenic Aquaculture Producers Organization – e del suo marchio Fish From Greece. La partnership con il famoso chef, che ha avuto inizio lo scorso anno, ha visto infatti un grande riscontro, in termini di brand awareness, per il marchio di acquacoltura greca nel nostro Paese, proprio grazie al seguito e alla forte credibilità di cui gode Rugiati: chef, conduttore e autore televisivo noto al grande pubblico, famoso per la sua creatività e anche per l’attenzione che pone in termini di qualità e di utilizzo in cucina di materie prime pregiate. La rinnovata collaborazione porterà a un consolidamento del ruolo di chef Rugiati in qualità di ambassador del brand, anche grazie ai numerosi contenuti che popoleranno i suoi profili social.

Fino alla fine dell’anno, Simone Rugiati sarà infatti il protagonista di dirette su Instagram con ricette realizzate in real time e di video-ricette di pesce veloci e gustose; fornirà utili tips sulle caratteristiche delle diverse specie di pesce allevate dagli acquacoltori greci – l’orata, il branzino, il pagro, l’ombrina boccadoro e la ricciola – e consigli di preparazione direttamente dalla cucina di “casa Rugiati”.

“Sono entusiasta di continuare a essere il brand ambassador di Fish from Greece e di consolidare così il mio ruolo di rappresentante dei valori e degli obiettivi del marchio in Italia. In cucina il rispetto e la valorizzazione dell’ingrediente principale sono per me fondamentali. È per questo che vedo nella freschezza e nella bontà del pesce fresco d’acquacoltura greca l’opportunità di realizzare ricette gustose e alla portata di tutti, in cui esaltare l’elevata qualità delle materie prime e offrire nuove idee culinarie agli italiani”, afferma Simone Rugiati.