Ricciola à la spetsiota

dello Chef Dina Nikolaou in collaborazione con il dietologo Dr. Dimitris Grigorakis

Persone 4

Ingredienti

4 filetti di ricciola a pezzetti (200-250 gr per pezzo)
2kg di pomodori maturi
100ml petimezi (mosto d’uva ridotto) o melassa
150ml di olio d’oliva
2 cipolle secche, affettate sottilmente
2 peperoni rossi lunghi, tagliati a fettine sottili
1 cucchiaino di crema d’aglio
2 cucchiai di capperi, sciacquati e asciugati
1 ciuffo di prezzemolo tritato finemente (solo le foglie)
1 cucchiaino di origano secco
Sale e pepe nero appena macinato q.b.

Procedimento

Tagliamo 2 pomodori a fette medie e rotonde e mettiamole da parte. Tagliamo grossolanamente a dadini i restanti pomodori.
In una padella larga e bassa scaldiamo metà dell’olio d’oliva a fuoco medio e facciamo rosolare la cipolla e i peperoni per 2 minuti fino a renderli morbidi. Aggiungiamo i pomodori tagliati a dadini e il petimezi e facciamo cuocere per 10-12 minuti. Togliamo dal fuoco, aggiustiamo di sale e pepe, aggiungiamo il prezzemolo e l’origano e mescoliamo il tutto.
Preriscaldiamo quindi il forno a 180°C. Versiamo metà della salsa di pomodoro in una teglia e distribuiamo uniformemente. Mettiamo la ricciola sopra la salsa e versiamo la salsa rimanente sopra le fettine. Copriamo le fette con i pomodorini a dadini e cospargiamo con i capperi. Versiamo sopra l’olio d’oliva rimasto, aggiustiamo di sale e pepe e inforniamo per circa 40-50 minuti (a seconda di quanto sono spesse le fette di pesce), finché il pesce non è diventato morbido, la salsa si è addensata e i pomodori in cima sono diventati dorati.
Da gustare a temperatura ambiente.